Hotel a Parigi – una notte sotto ai tetti

parigi-hotel-arvor-dettaglio-camera
SHARE

Sono stata a Parigi tante volte, ma per questo viaggio a Parigi avevo un sogno: dormire in un hotel in centro, sotto ai tetti di Parigi. E questo sogno si è realizzato, dormendo al Boutique Hotel Arvor, nel caratteristico quartiere di Montmartre.

Solitamente per i nostri viaggi cerchiamo sempre una camera in un piccolo b&b, un ostello o un appartamento. Ma per questo viaggio a Parigi abbiamo deciso di concederci questo piccolo lusso, e realizzare così il sogno di dormire in un piccolo hotel sotto ai tetti di Parigi. Così per dormire a Parigi abbiamo scelto un boutique hotel in centro.

Dove dormire a Parigi: Il Boutique Hotel Arvor

Ingresso dell'Hotel Arvor di Parigi.
Grazioso ingresso del Hotel Arvor di Parigi – luogo ideale per dormire a Parigi.

In questo piccolo hotel nel centro di Parigi ci si immerge nel cuore dell’atmosfera romantica parigina. L’hotel è un piccolo edificio di cinque piani, all’8 di Rue Laferrière, una stretta stradina in pendenza e all’ultimo piano si intravedono le caratteristiche finestre delle case parigine. Quando si salgono i due gradini sembra di entrare in una tipica casa francese. La zona della reception è accogliente e calda, arredata con elementi di design, semplici e colorati.

Gli spazi comuni dell’hotel

Hotel Arvor a Parigi - la hall
La bellissima hall e spazio comune dell’Hotel Arvor nel centro di Parigi.

Sulla reception si apre la sala dedicata alla colazione e anche area relax.

Questa zona è composta da due sale adiacenti e comunicanti. Questi due spazi sono arredati con piccoli tavolini, uno più grande in legno circondato da panche dove poter condividere un caffè con un altro viaggiatore e un comodo divano sistemato proprio accanto a un’ampia libreria da cui poter scegliere un libro per un momento di relax tra una passeggiata e lo shopping.

Le camere

La vista sui tetti di Parigi da una camera dell'Hotel Arvor.
La vista sui tetti di Parigi da una camera dell’Hotel Arvor – sistemazione ideale per dormire a Parigi.

Le camere suddivise su quattro piani affacciano sulla piccola stradina parigina, dando una magnifica vista sui tetti di Parigi. Se invece desiderate concedervi una notte sotto i tetti di Parigi allora prenotate una camera superior (o la suite) al quinto piano. Questo hotel di Parigi offre quindi camere di diverso prezzo per ogni gusto, ma tutte con un’incredibile vista su uno dei quartieri più centrali e caratteristici della città.

Camera superior dell'Hotel Arvor di Parigi.
Camera superior dell’Hotel Arvor di Parigi – ideale per dormire a Parigi.

Noi siamo arrivati all’albergo venerdì sera tardi, molto stanchi, ma quando abbiamo aperto la camera della nostra stanza, l’arredamento curato nei minimi dettagli, la vista dalla finestra e il cioccolatino di ottimo cioccolato francese ci ha fatto immediatamente riprendere!

Un altro dettaglio che mi ha fatto immergere immediatamente nell’atmosfera parigina facendomi sentire una vera local nel proprio appartamento era un bellissimo scrittoio, davanti alla finestra, sotto ai tetti.

Dettaglio di una suite dell'Hotel Arvor, boutique hotel nel centro di Parigi.
Dettaglio di una suite dell’Hotel Arvor, boutique hotel nel centro di Parigi.

Anche i bagni sono molto curati, con attenzione ai dettagli, e puliti. Inoltre l’hotel fornisce piccoli cose che ti fanno sentire coccolato, come per esempio i sali da bagno di diverse profumazioni e colori.

Il quartiere: Montmartre, centro di Parigi

Il Boutique Hotel Arvor si trova a due passi dalla Basilica del Sacro Cuore e dal famoso locale Moulin Rouge, immerso nell’atmosfera parigina più bohémien che caratterizza Montmartre.

Il celebre Moulin Rouge a Parigi
Il celebre locale Moulin Rouge a Parigi nel quartiere di Montmartre

Questo weekend volevamo goderci Parigi con calma, gustando l’atmosfera di questa città, a partire dai suoi caffè fino ai suoi parchi immensi, dai colori autunnali. E così è stato. Abbiamo passeggiato su e giù per le stradine di Montmartre, ci siamo goduti la vista dalla Basilica del Sacro Cuore e abbiamo fatto colazione con gli insuperabili (secondo noi) croissant francesi.

Pronti a godervi il vostro weekend a Parigi? Noi non vediamo l’ora di tornare in questa città che ci ha regalato un weekend praticamente perfetto!