Monticchiello, un insolito gioiello in Val d’Orcia

Monticchiello, un antico borgo in Toscana con una vista insolita sulla Val d'Orcia. Vi racconto perchè non potete perdervelo e vi svelo dove ammirare un tramonto magico.

Monticchiello è infatti un piccolo, piccolissimo borgo medioevale, situato nel cuore della Val d’Orcia.

Sono stata a Monticchiello un po’ per caso, in pieno agosto e in pieno caldo, con la speranza di trovare un po’ di fresco tra i suoi stretti vicoli che riparano dal sole. Una volta arrivata ci ho trascorso due ore, che quando avrete visto Monticchiello capirete che sono decisamente tante per un borgo delle sue dimensioni! In meno di mezz’ora si arriva dalla porta alla cima del paese. Ma io ogni volta che mi ritrovavo al punto di partenza ripartivo per cercare una nuova strada, scoprire nuovi vicoli e sperando di scovare un angolo non ancora visto.

Così è sicuramente entrato a far parte dei miei borghi preferiti!

Vicoli color sabbia di Monticchiello

Monticchiello è davvero un gioiello. Un piccolo borgo medioevale, dalle tinte calde, color sabbia, che ben si inserisce nel paesaggio circostante, di campi ondeggianti che in piena estate appaiono del colore della paglia.

Monticchiello, un borgo in toscana che sembra dipinto

Monticchiello, piazza della Commenda

Questo splendido borgo, dalla sua altezza, domina la Val d’Orcia e offre una prospettiva inusuale, ma altrettanto spettacolare, forse di più di questa valle famosa in tutto il mondo. Monticchiello è circondato da spesse mura, con la chiesa nella piazza più alta del paese, accanto al pozzo e all’osteria. La sua piazza principale, Piazza Commenda, dalle tinte ocra, è l’immagine perfetta dell’antico borgo, dove non si scorge alcun segno di modernità. Le macchine sono una rarità (possono accedervi solo quelle dei residenti), sbuca un solo piccolo negozietto di tessuti e nella piazza ampia, tra gli alberi e una fontanella, giocano a pallone dei bambini. Anch’io ho fatto una sosta qui, per ripararmi dal sole che bruciava la piazza, fermandomi alla Taverna Bronzone, che apre solo in agosto durante l’iniziativa del Teatro Povero.

Da Piazza Commenda un dedalo di stretti vicoli conduce all’unica porta d’accesso del paese. Qualsiasi via scegliate sarà puntellata da fiori colorati che incorniciano finestre e porticine che danno accesso ad antiche case anch’esse color sabbia.

In giro per Monticchiello

Un tramonto indimenticabile sulla Val d’Orcia

Ai piedi del paese, appena fuori dalla porta d’accesso ci siamo fermati per fare merenda in un piccolo bar, ristorante gelateria, La Guardiola, che ci ha attratti per la sua posizione, con una terrazza affacciata sulla Val d’Orcia. Noi purtroppo siamo venuti via quando il sole stava solo iniziando a tramontare, ma sicuramente se ci fossimo fermati più a lungo avremmo potuto ammirare la Val d’Orcia tingersi delle sfumature più belle.


La prossima volta ci voglio tornare in primavera, per vedere i vicoli fioriti e scoprire come si veste la Val d’Orcia in questo periodo dell’anno.